pennello-cipria-real-techniques-recensione

Recensione Pennello Cipria 201 Real Techniques

Dopo aver recensito il pennello Face Expert (numero 200) recensisco il pennello da cipria 201 sempre della Real Techniques.

La prima opinione è che sia un pennello cipria con un ottimo rapporto qualità prezzo. L’impugnatura è salda e confortevole da impugnare. Manico e setole sono un continuo (ovvero non c’è la classica ghiera in metallo). Vediamo quindi qualche dettaglio in più.

Le setole sono molto flessibili e morbide, una caratteristica ottimale per un pennello che va passato delicatamente su tutto il viso. Il tutto senza dimenticare che si tratta di un pennello sintetico. Le setole sono disposte per lo più verticalmente (piuttosto che orizzontalmente) e ciò significa che il pennello può lavorare bene anche su aree tutto sommato piccole. Può quindi essere utilizzato anche come setting brush o (se non avete di meglio) come pennello da fard.

Lavora bene sia con la cipria compatta che con quella in polvere, ovvero se raccogliete della cipria sfusa con questo pennello, non c’è il rischio che cada ovunque.

L’unica opinione negativa (un vera inezia secondo me) riguarda il colore delle setole. Le setole infatti sono duo fibre, nere alla base e bianco-azzurrine nella parte superiore. Essendo la cipria di per se chiara e la punta del pennello a sua volta chiara, potrebbe essere che non abbiate la reale percezione di quanto prodotto avete utilizzato. Ma con un po’ di pratica riuscirete facilmente ad orientarvi rispetto alla quantità di cipria che state andando ad usare.

Per la pulizia potete operare esattamente come si pulisce un pennello trucco qualunque. Se invece volete solo dargli una “rinfrescata” potete utilizzare un pulitore spray ed un vecchio canovaccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *